3 min per la lettura

LA STORIA DEL MOCASSINO

Modello cult e unisex che ha conquistato tutte le generazioni e vanta un’origine centenaria, stiamo parlando del Mocassino. Tutti abbiamo o abbiamo avuto una volta nella vita un paio di mocassini, magari da bambini o durante gli studi, oppure adesso, è una calzatura intramontabile, il must have da tenere nel guardaroba. Ma quali sono le […]

Modello cult e unisex che ha conquistato tutte le generazioni e vanta un’origine centenaria, stiamo parlando del Mocassino.

Tutti abbiamo o abbiamo avuto una volta nella vita un paio di mocassini, magari da bambini o durante gli studi, oppure adesso, è una calzatura intramontabile, il must have da tenere nel guardaroba.

Ma quali sono le sue origini? I pionieri dei mocassini furono gli indiani del Nord America che li realizzarono semplicemente legando delle pezze di pelle di daino ai piedi con un laccio. Quasi contemporaneamente anche i popoli lapponi iniziarono ad avvalersi di una calzatura molto simile ricavandola da pezzi di cuoio cuciti insieme.

 

 È intorno agli Anni 30 che nasce il mocassino come lo conosciamo noi.

Vengono lanciati sul mercato da un’azienda statunitense, ma il loro successo non fu immediato soprattutto perché i critici di moda non lo ritenevano abbastanza elegante.

Fu Fred Astaire, divo e ballerino dell’epoca, a lanciare il modello utilizzandolo per ballare il tip tap e abbinandolo con il frac.

La vera consacrazione nel mondo della moda avviene con i giovani universitari americani che gli adottarono come must have per il loro abbigliamento informale. Furono ribattezzati penny loafer per l’abitudine di inserire una moneta da un penny nella mascherina a forma di labbra.

I loafer diventano così simbolo di eleganza conquistando personaggi di ogni rango sociale, da musicisti e artisti ai manager e abbienti finanzieri. Il boom in Italia arriva intorno agli Anni 60, ma già dalla fine degli anni 70 si diffondono come scarpe di lusso da indossare sia con abiti eleganti che casual.

Oggi sono svincolati da ogni pregiudizio e considerati calzatura casual e di tendenza, indossata perfino sui red carpet.

Il loro fascino resta invariato nonostante cambino i pellami, i colori e le finiture. Anche le aziende di calzature hanno voluto rendere omaggio a questi modelli assegnandoli nomi propri, come i classici Coventry o i più eleganti Vienna a marchio Moreschi.

I mocassini hanno quindi conquistato un posto insostituibile nell’eleganza maschile, e non solo, diventando una calzatura intramontabile.

This post is also available in: English

Altre storie che ti potrebbero interessare

Keep update

message

ISCRIVITI A MORESCHI LIFESTYLE EXPERIENCE

Rimani aggiornato sui nostri esclusivi lanci di prodotto, consigli sul mondo del fashion, sui viaggi e i nuovi trend.


logo

VISITA IL NOSTRO NEGOZIO ONLINE

Dal 1946. Moreschi rappresenta il “Piacere di Camminare”, un mix di tradizione e innovazione in grado di combinare eleganza e artigianalità.


INSTAGRAM FEED

#MORESCHIBRAND

Since 1946: Craftsmanship, Italian Heritage, Elegance and Passion.